Accedi | Non sei ancora registrato? Registrati
Lun 16 Set 2019
A Come Azienda
Cerca nel sito:
Home Chi Siamo I Nostri Servizi Clienti Bandi e Leggi Case History Dove Siamo Link Contatti
Accedi per visualizzare tutti i bandi e le leggi di agevolazioni e contributi per le aziende Bandi e Leggi »

Settori

I Nostri Servizi

« Indietro

Mar 09 Lug 2019

INNOVATION MANAGER, NOVITA' PER L'ISCRIZIONE ALL'ALBO

Con il DM del 07/05/2019 il MISE ha dato forma ad una nuova forma di agevolazione per l’impresa, legata ad una emergente figura professionale, l’Innovation Manager.

La misura consiste in un contributo a fondo perduto per i periodi di imposta 2019 e 2020, in forma di Voucher, per l’acquisto di prestazioni consulenziali di natura specialistica, finalizzate a sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale attraverso le tecnologie abilitanti, previste dal Piano Nazionale Impresa 4.0.

La disciplina necessita di ulteriori decreti attuativi affinché possa considerarsi effettivamente operativa, infatti, non sono ancora stati stabiliti in via definitiva i criteri per l’iscrizione all’Albo degli Innovation Manager che sarà costituito presso il MISE.

Le ultime novità in materia, ampliano la platea dei soggetti a cui sarà consentito presentare domanda di iscrizione all’Albo degli Innovation Manager; questi dovranno assolvere almeno ad uno dei seguenti requisiti:

-          Essere accreditati negli Albi o negli elenchi dei manager dell’innovazione istituiti presso Unioncamere, presso le associazioni di rappresentanza dei manager o presso le organizzazioni partecipate pariteticamente da queste ultime e da associazioni di rappresentanza datoriali;

-          Essere accreditati negli elenchi dei Manager dell’innovazione istituiti presso le Regioni ai fini delle erogazioni per i contributi regionali o comunitari con finalità analoghe al presente Voucher.

La normativa stabilisce che possono presentare domanda di iscrizione all’Albo anche persone fisiche in possesso di Dottorato di Ricerca, Laurea Magistrale o Master Universitario di II Livello seguenti discipline: Scienze Matematiche e Informatiche, Fisiche, Chimiche, Biologiche, Economico-Statistiche, o in Ingegneria Industriale e dell’informazione. Anche l’esperienza in implementazione di tecnologie 4.0 in azienda (dai 3 anni per i laureati, ai 7 per i professionisti) costituisce titolo per avere accesso all’Albo.  

Possono altresì presentare domanda di iscrizione all’Albo degli Innovation Manager, le società operanti nei settori della consulenza, i centri di trasferimento tecnologico in ambito Industria 4.0, i centri di competenza ad alta specializzazione e gli incubatori certificati di start-up innovative. Tali soggetti, per la domanda di iscrizione all’Albo, sono tenuti ad indicare un massimo di 10 nominativi di Manager in possesso dei requisiti per presentare domanda.  

Una fra le novità più importanti consiste nel fatto che fra le spese ammesse all’agevolazione vengano ricomprese quelle sostenute per l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali, anche attraverso strumenti di finanza alternativa (equity crowdfunding, invoice financing, minibond).

Restano salve le prime indicazioni legislative in merito al Voucher Innovation Manager (si veda News del 17/06/19), sebbene si rendano necessari ulteriori decreti attuativi per far luce sulle modalità e i termini di iscrizione all’Albo degli Innovation Manager.