Accedi | Non sei ancora registrato? Registrati
Mar 24 Nov 2020
A Come Azienda
Cerca nel sito:
Home Chi Siamo I Nostri Servizi Clienti Bandi e Leggi Case History Dove Siamo Link Contatti
Accedi per visualizzare tutti i bandi e le leggi di agevolazioni e contributi per le aziende Bandi e Leggi »

Settori

I Nostri Servizi

Anno 2020 | Numero 11 Lun 26 Ott 2020

Al via il bando per la trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi delle MPM

Digital transformation 4.0. sostiene la trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi delle MPMI, attraverso le tecnologie del Piano Nazionale Impresa 4.0 e altre tecnologie relative a soluzioni tecnologiche digitali di filiera.

 

DIGITAL TRANSFORMATION 4.0

 

CIRCOLARE INFORMATIVA N°11 del 23/10/2020

DIGITAL TRANSFORMATION 4.0

 

 

Finalità e Oggetto

Il bando sostiene la trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi delle MPMI, attraverso le tecnologie del Piano Nazionale Impresa 4.0 e altre tecnologie relative a soluzioni tecnologiche digitali di filiera.

 

Ambito Territoriale

Intero Territorio Nazionale

 

Settore di Attività

Le MPMI, devono operare in via prevalente/primaria in uno o più dei seguenti settori:

  • manifatturiero
  • servizi diretti alle imprese manifatturiere
  • turistico (per le imprese impegnate nella digitalizzazione della fruizione dei beni culturali)

 

Sulla base dei settori ammessi, nell’allegato n. 1 del provvedimento attuativo dell’intervento sono identificate le attività economiche ammissibili.

 

Soggetti beneficiari

PMI, in forma singola o aggregata, che, alla data di presentazione della domanda, siano anche:

  • regolarmente costituite e iscritte come “attive” nel Registro delle imprese;
  • nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non in liquidazione volontaria e non sottoposte a procedure concorsuali con finalità liquidatoria;
  • nell’ultimo bilancio depositato e approvato hanno conseguito un fatturato di almeno Euro 100.000,00;
  • dispongono di almeno due bilanci approvati e depositati presso il Registro delle imprese.

 

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese sostenute successivamente alla presentazione della domanda, rientranti nelle seguenti due grandi aree:

A) Tecnologie abilitanti individuate dal Piano nazionale impresa 4.0.:

  • advanced manufacturing solutions,
  • addittive manufacturing,
  • realtà aumentata,
  • simulation,
  • integrazione orizzontale e verticale,
  • industrial internet,
  • cloud,
  • cybersecurity,
  • big data,
  • analytics.

 

B) Tecnologie relative a soluzioni tecnologiche digitali di filiera, finalizzate:

  • all’ottimizzazione della gestione della catena di distribuzione e della gestione delle relazioni con i diversi attori;
  • al software;
  • alle piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio;
  • ad altre tecnologie, quali sistemi di e-commerce, sistemi di pagamento mobile e via internet, fintech, sistemi elettronici per lo scambio di dati (electronic data interchange-EDI), geolocalizzazione, tecnologie per l’in-store customer experience, system integration applicata all’automazione dei processi, blockchain, intelligenza artificiale, internet of things.

 Il programma degli investimenti dovrà essere realizzato nel termine di 18 mesi.

 

Natura ed Entità del contributo

La dotazione finanziaria del bando è di Euro 100 milioni. Il regime di esenzione è il De Minimis.

Il bando copre il 50% dell’investimento, con la seguente formula:

  • 10% sotto forma di contributo a fondo perduto;
  • 40% sotto forma di finanziamento agevolato, restituibile in 7 anni a tasso 0.

Valore progetto: da un minimo di € 50mila ad un massimo di € 500mila.

 

Scadenza

Procedura a sportello. Le domande di agevolazione, devono essere presentate a decorrere dalle ore 12.00 del 15 dicembre 2020, e devono essere compilate esclusivamente in forma elettronica, utilizzando la procedura informatica dal sito del MISE o di INVITALIA.